Home/Blog/Calendario E-Commerce/Sai perché il Black Friday è importante anche per il tuo e-Commerce?

Sai perché il Black Friday è importante anche per il tuo e-Commerce?

  • Black Friday: consigli per e-commerce manager

Ti sei mai chiesto perché il Black Friday rappresenta un’ottima opportunità anche per il tuo sito e-Commerce?

Il Black Friday trova il suo momento d’oro negli anni ’80 negli Stati Uniti, viene celebrato il giorno successivo al Ringraziamento, l’ultimo venerdì di Novembre, e, oramai, è molto diffuso in tutti gli e-commerce del mondo. Il Cyber Monday cade nel lunedì successivo ed è la giornata dedicata alle offerte nel settore dell’elettronica con sconti anche oltre il 50%. In Europa, gli stati che rispondono meglio a queste sollecitazioni sono diversi, tra questi troviamo l’Inghilterra, la Germania, la Spagna e l’Italia.

Gli effetti del Black Friday si fanno sentire nell’arco di circa 15 giorni (una settimana prima ed una dopo a cavallo del venerdì) con una propensione all’acquisto degli utenti molto più marcata. Crescono le ricerche, cresce il traffico, crescono le vendite (+ 60% del tasso di conversione delle queries italiane – Fonte Google) che vanno poi a traino del periodo natalizio. Anche se molti credono che sia solo appannaggio dei grandi colossi del web (Amazon in primis), l’aumento delle ricerche porta beneficio a tutti i venditori online che conoscono e sanno sfruttare quest’ondata di traffico.

Come devi prepararti al meglio?

Innanzitutto fissa bene sul calendario la data e predisponi tutto quello che ti serve:

  • Crea l’elenco dei prodotti in offerta
  • Crea la pagina dedicata
  • Crea e pubblica un banner pubblicitario in tutte le pagine del sito che rimanda alla pagina offerte
  • Pianifica la strategia marketing per tempo e quali canali pubblicitari utilizzare.

Fai ATTENZIONE però! Non ho detto che devi svendere il magazzino! La tua strategia per cavalcare l’onda del Black Friday deve essere studiata in base alle tue esigenze ed in base ad alcuni esempi che stai per leggere:

  1. Puoi fare uno sconto importante, ad esempio, su un prodotto x, con una soglia di offerta sulla spedizione gratuita più alta, portando l’utente ad acquistare un secondo prodotto uguale o correlato ma non in offerta. (Es. Vendi una sedia da 49 €, spese di spedizione 10 euro, soglia per la spedizione gratuita a 50€)
  2. Puoi fare un offerta sulla quantità, offrendo sconti maggiori e calibrando le offerte per portare l’utente ad acquistare il prodotto per lui più conveniente e che a te garantisce uno scontrino medio più alto. (Es. Vendi una sedia a 49 €, due sedie a 97 €, tre sedie a 129 €)
  3. Ricorda sempre che i clienti che mirano al prezzo più basso sono i più difficili da fidelizzare, questo non significa che devi offrire un servizio peggiore.  Non ti azzardare, ad esempio, a rispondere ai clienti con frasi del tipo:”ma per quello che paghi cosa pretendi???”….Oramai è roba vecchia da digerire e l’unico effetto che potrai avere sarà una bella recensione negativa. Ricorda sempre che tra i clienti più difficili ci sarà sempre qualcuno che ritornerà, se, chiaramente, troverà un buon servizio.
  4. Non dimenticare di far venire fuori sempre il tuo marchio nella pubblicità on line che farai, altrimenti rischi di spendere soldi per pubblicizzare i marchi che tratti e del tuo bel servizio, negli anni, non rimarrà nulla.
  5. Ricorda che è facile vendere a prezzi bassi o scontati, in questi casi casi però è importante seguire una strategia di acquisizione dei lead che dovranno essere fidelizzati e “lavorati” nel corso del tempo. Tutto, come al solito, dipende dal tuo catalogo. Se vendi radiatori per riscaldamento difficilmente potrai fidelizzare clienti end-user, piuttosto dovrai lavorare sul target degli installatori oppure dovrai cercare ulteriori prodotti per ampliare il tuo catalogo per poter fare up selling sugli stessi.

Bene, ti ho fatto qualche esempio ed alla fantasia non c’è limite ma l’unica cosa che non devi perdere di vista è l’obiettivo che vuoi raggiungere: acquisire lead e/o fare cassa.

Nel primo caso lavorerai di quantità, tanti sconti, tante vendite e tanti nuovi clienti/lead acquisiti su cui lavorare. Nel secondo acquisirai forse meno lead ma sicuramente più qualificati, più fidelizzabili e, possibilmente, alto spendenti.

Buon Black Friday!

Info sull’Autore:

Sono Francesco Giorgio Fiore è sono un consulente marketing per strategie di avvio e posizionamento sul mercato di siti web per e-commerce, offro supporto strategico alle Pmi italiane ed estere per vendere online.

Scrivi un commento